Da Ansa. CONSUMATORI:GUERRA IN CNCU,ALTROCONSUMO A RISCHIO ESPULSIONE

in Rassegna Stampa

ECO:CONSUMATORI2006-02-20 17:59CONSUMATORI:GUERRA IN CNCU,ALTROCONSUMO A RISCHIO ESPULSIONE CODACONS ACCUSA,PER CONSIGLIO STATO ASSOCIAZIONE PRIVA REQUISITI ROMA (ANSA) - ROMA, 20 feb - Altroconsumo potrebbe essere espulsa dal Cncu, il consiglio consumatori e utenti che riunisce presso il ministero delle Attività produttive le associazioni dei consumatori. Lo annuncia il Codacons, riportando la sentenza del Consiglio di Stato, che, proprio su ricorso di Codacons, Adusbef e Federconsumatori, ha giudicato l’associazione milanese priva dei requisiti di legge necessari per far parte del Cncu. "La maggioranza del principale organo dell’associazione, Altroconsumo - si legge nella sentenza del Consiglio di Stato -, non è espressione dei soci e quindi non è eletta su base democratica, ma è nominata da soggetti terzi che assumono così il reale controllo dell’associazione e hanno gli strumenti per impedire anche modifiche statuarie idonee a ripristinare un ordinamento a base democratica". Inoltre, accusa il Codacons, l’associazione ha avuto negli anni "connessioni con imprese di capitali con scopo di lucro". "Deve quindi essere annullato - afferma ancora il Consiglio di Stato - il decreto del 28 novembre 2002 nella parte in cui il ministero delle Attività produttive ha incluso Altroconsumo nell’elenco delle associazioni dei consumatori. Il ministero dovrà quindi verificare sulla base dei principi contenuti nella presente decisione se l’assenza dei requisiti permane in capo all’associazione". Alle accuse del Codacons replica però la stessa Altroconsumo: "la sentenza del Consiglio di Stato - afferma - fa riferimento all’iscrizione al Cncu del 2002 ed è il frutto di vecchie e strumentali polemiche nei confronti della nostra associazione. I rilievi del Consiglio di Stato nei confronti di Altroconsumo sono di carattere formale (come le elezioni interne) e non toccano la sostanza e la qualità del nostro lavoro di associazione di consumatori indipendente. - rivendica Altroconsumo - Il primo a non rispettare le regole di iscrizione é proprio il Codacons, che ha dichiarato pubblicamente di non avere gli iscritti previsti dalla legge e di aver ricevuto finanziamenti dalle imprese. Per queste e altre ragioni quattro ricorsi pendono al Tar Lazio contro il Codacons". (ANSA).

21/02/2006

Documento n.5717

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK