Alitalia: consumatori, battaglia legale contro dl crescita

Fonte: ANSA

(ANSA) – ROMA, 30 MAG – Le associazioni dei consumatori Adusbef, Asso-Consum, Codacons, Associazione Utenti Radiotelevisivi e Articolo32, riunite nella sigla “Intesa 4.0”, annunciano battaglia legale contro la parte del Decreto Crescita che, per sostenere Alitalia, prevede l’utilizzo delle somme della Cassa energetica. “Si tratta a tutti gli effetti di un esproprio dei proventi derivanti dalle bollette energetiche degli italiani, un atto abnorme – affermano in una nota – che non solo presenta evidenti profili di illegittimità, ma che potrebbe addirittura avere effetti negativi diretti per le tasche degli utenti, determinando nell’immediato un rincaro delle tariffe luce e gas”. Per tale motivo Intesa 4.0 presenta oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Roma affinché accerti se la misura contenuta agli articoli 37 e 50 del Decreto Crescita “possa configurare i reati di appropriazione indebita e malversazione, considerato che i fondi raccolti presso la Cassa energetica hanno il preciso scopo di contenere le oscillazioni delle tariffe energetiche, e la modifica della loro destinazione appare un atto solo danno dei consumatori”. Lo scopo di Adusbef, Asso-Consum, Codacons, Associazione Utenti Radiotelevisivi e Articolo32 è quello di portare la questione dinanzi alla Consulta, al fine di ottenere una pronuncia di illegittimità costituzionale del provvedimento e salvare le bollette degli italiani, messe seriamente a rischio da una misura sbagliata e lesiva dei diritti degli utenti. (ANSA).

 

30/05/2019

Documento n.14482

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK