Il ConsigliO. Problemi bancari: i reclami vanno indirizzati anche al Ministero dell?Economia.

in Il Consiglio

Il ConsigliO. Problemi bancari: i reclami vanno indirizzati anche al Ministero dell?Economia / CICR(20.10.2003)

Con lungimiranza, il governatore Guido Carli intuì che l? Unione Europea e le sua istituzioni avrebbero ridotto e drasticamente assottigliato le incombenze della Banca d?Italia.Propose, quindi, ed ottenne di trasferire alla Banca Centrale la vigilanza sul settore bancario, fino ad allora appannaggio del Ministero del Tesoro.Pertanto, da oltre 10 anni, a vigilare sull?attività delle banche è l?Ufficio di Vigilanza della Banca d?Italia.Poiché però, anche alla luce di recenti vicende, è da ritenersi troppo basso lo standard di vigilanza garantito da tale Ufficio, nell?invio dei reclami agli uffici ispettorato delle banche, consigliamo di aggiungere alla nostra lettera l?indirizzo del Ministero dell?Economia, al quale il reclamo (posta normale) verrà inviato ?per conoscenza?.Pertanto invieremo i reclami bancari ai seguenti indirizzi:Raccomandata con A.R.All?Ispettorato reclami della Banca___________________________* Via/Piazza________________________ Cap _______CITTA?________________* L? indirizzo è quello della Direzione Generale e non quello della ns. Agenzia. Posta normale:p.c. Spett. Banca Centrale EuropeaKaiserstrasse, 29D - 60311 FRANKFURT am MAIN p.c. Ministero di Economia e Finanze / CICR (*)Via XX Settembre, 9700187 ROMA(*)fax del CICR: 064820952p.c. Ufficio Vigilanza Banca d?ItaliaVia Nazionale, 9100184 ROMA ADUSBEFVia Farini, 6200185 ROMAQualora il problema riguardasse investimenti in titoli mobiliari, occorrerà coinvolgere anche la Consob, al seguente indirizzo (posta normale):p.c. ConsobVia G.B. Martini, 300198 ROMA


DA GUIDA MONACI:C.I.C.R. - COMITATO INTERMINISTERIALE PER IL CREDITO ED IL RISPARMIO ROMA (00187), v. XX Settembre 97 c/o Dipartimento del TesoroTel. 0647924428 - 47613827 - Fax 064820952(Trattasi di organismo interministeriale che si pone come autorità di governo del settore creditizio, con competenze di alta amministrazione prevalentemente nel campo della normazione secondaria. In base alle disposizioni del testo unico in materia bancaria e creditizia (d.lgs. n.385/93), al CICR spetta in particolare deliberare in tema di adeguatezza patrimoniale, contenimento del rischio nelle sue varie forme, partecipazioni detenibili, organizzazione amministrativa e contabile e controlli interni delle banche e dei gruppi bancari)Presidente:Tremonti on. prof. avv. GiulioMembri: Alemanno on. Giovanni - Fazio cav. gr. cr. dott. AntonioLunardi ing. Pietro - Marzano on. prof. AntonioSegretario, Siniscalco prof. DomenicoCapo ufficio segreteria, Loizzo dott. Antonio
MN

20/10/2003

Documento n.3504

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK