“Stop Bankster”: Adusbef aderisce all’ammutinamento degli utenti organizzato in Francia da Eric Cantonà.

in Comunicati stampa

Martedi 7 dicembre 2010 ritiriamo i soldi dagli sportelli bancari italiani: non danno interessi e bisogna pagare almeno 295 euro l’anno, ai bankster come spese di gestione dei condi correnti ! . www.bankrun2010.com Si chiama «bank run», un'azione collettiva che finora si è verificata più volte nella storia in modo disorganizzato e sull'onda del panico, nei momenti di grave crisi economica: dalla «bolla speculativa dei tulipani» nell'Olanda del Seicento al disastro dell'Argentina nel 2001, alla corsa agli sportelli della britannica Northern Rock del 13 settembre 2007.Stavolta le parole di Cantona hanno ispirato un movimento sicuramente stralunato ma consapevole, determinato ad abbattere il sistema bancario internazionale cominciando con «Stop Banque», un'azione simultanea in tutta la Francia e nel resto d'Europa, programmata per il prossimo 7 dicembre.«I ruscelli diventano fiumi in piena! - si legge nell'appello pubblicato su Facebook e sul sito Bankrun2010.com -. Anche chi ha pochi soldi deve ritirarli, se tutti lo facessero sarebbe comunque molto più denaro di quanto le banche non ne detengano realmente in cassa. Gli istituti di credito sono potenti solo perché noi siamo in ginocchio, ma è inutile andare a manifestare per non essere ascoltati o magari prendere i colpi della polizia: un gesto semplice e simbolico può rimettere le cose a posto».

22/11/2010

Documento n.8770

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK