TRUFFA MEDIOLANUM: NESSUNA ASSEMBLEA A MONTECCHIO IL 31 LUGLIO. MA LA CONFERMA DI AVER DEUNCIATO ANCHE BANCA MEDIOLANUM A PROCURA ORVIETO

in Articoli e studi

ORVIETO ADESSO anche i suoi ex clienti hanno denunciato Luigi Sabatini...( Nazione, La (Umbria) del 28/07/2009 ) Stampa - Guida ORVIETO ADESSO anche i suoi ex clienti hanno denunciato Luigi Sabatini, il promotore finanziario di banca Mediolanum finito al centro di uno grosso scandalo ad aprile e accusato di aver fatto sparire circa un milione di euro che gli era stato affidato per compiere investimenti. Oltre alla denuncia per l'ipotesi di truffa, appropriazione indebita e falsità in scrittura privata, presentata nei suoi confronti della Mediolanum che gli aveva revocato l'incarico professionale dicendosi pronta a costituirsi parte civile anche in un eventuale procedimento giudiziario, anche i clienti hanno imboccato la strada della procura. «Lo abbiamo fatto anche su suggerimento della stessa banca Mediolanum i cui ispettori hanno preso visione della situazione di ciascun cliente di Sabatini», spiega una risparmiatrice di Montecchio, il paese in cui sono concentrati in maniera prevalente i casi emersi in seguito a un controllo effettuato dalla stessa Mediolanum e che sono circa cento. Sabatini che di Montecchio è stato sindaco e che si accingeva a ricandidarsi prima che esplodesse lo scandalo, è adesso sospettato dal procuratore di Orvieto Francesco Novarese di essersi reso responsabile di altri ammanchi già dal 1998 quando era appena agli inizi della sua carriera in Mediolanum. Le indagini svolte da maggio a oggi dimostrerebbero infatti che Sabatini potrebbe aver utilizzato delle password di accesso al servizio bancario telematico in uso ai clienti e, per questo motivo, si procedere anche per il reato di frode informatica che potrebbe comportare una competenza giudiziaria diversa dalla procura di Orvieto con lo spostamento del procedimento in un'altra sede di giustizia. Se così fosse, sarebbero comunque già caduti in prescrizione tutti gli eventuali reati commessi fino al 2003. Il 31 luglio intanto i clienti di Montecchio incontreranno i rappresentanti dell'Adusbef il cui presidente, Elio Lannuti senatore dell'Idv, ha presentato un'interpellanza sulla vicenda al ministro Tremonti. L'indagine della procura mira ad accertare anche eventuali responsabilità in capo alla stessa Mediolanum per appurare come non sia mai emersa alcuna irregolarita rispetto ad una condotta «fuorilegge» protrattarsi per tanto tempo. Di parere del tutto opposto è l'avvocato di Sabatini, Matteo Palazzolo il quale si dice sicuro di poter dimostrare che non c'è stata nessuna appropriazione indebita e che quei soldi sono stati semplicemente persi a causa del cattivo andamento del mercato azionario e borsistico». C. L.

28/07/2009

Documento n.8094

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK