ADUSBEF - Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari Finanziari Postali e Assicurativi

Adusbef ADUSBEF

Ultimi aggiornamenti [visualizza tutti]
 
Fac simile per richiedere alla banche l'anatocismo applicato dal 1 gennaio 2014 ad oggi.docx

Scarica il modulo da inviare alla tua banca!

L'INPS SAREBBE TENUTA A RESTITUIRTI LE SOMME DELLA MANCATA RIVALUTAZIONE DELLA TUA PENSIONE PER GLI ANNI 2012-2013. SCARICA IL MODELLO DI DIFFIDA!

PENSIONATI DECURTATI DAL DUO MONTI-FORNERO: DOPO LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE N° 70/2015 L'INPS DAL 7 MAGGIO SAREBBE TENUTA A RESTITUIRTI LE SOMME DELLA MANCATA RIVALUTAZIONE DELLA TUA SUDATA PENSIONE PER GLI ANNI 2012-2013. NON SUBIRE PASSIVAMENTE. REAGISCI: SCARICA IL MODELLO DI DIFFIDA E MESSA IN MORA, COMPILALO E SPEDISCILO SUBITO!


Fai click qui per scaricare il modulo

AGENZIA DELLE ENTRATE: SENTENZA CORTE COSTITUZIONALE 37/2015 - ATTI IMPOSITIVI FIRMATI DA DIRIGENTI DECADUTI - FAI RICORSO PER L'ANNULLAMENTO!

AGENZIA DELLE ENTRATE: SENTENZA CORTE COSTITUZIONALE N° 37/2015 - ATTI IMPOSITIVI FIRMATI DA DIRIGENTI DECADUTI- FAI RICORSO PER L’ANNULLAMENTO!


Come è ormai noto, la Corte Costituzionale con la sentenza n. 37 del 25 febbraio 2015, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 8 co. 24 del Decreto Legge 2 marzo 2012, n. 16. Trovava sostanziale conferma la sentenza del giudice amministrativo che su ricorso di Dirpubblica, noto sidacato dei dirigenti del pubblico impiego, aveva dichiarato l’invalidità di tutte le nomine dirigenziali dell’Agenzia delle Entrate effettuate rozzamente con l’abuso della ...
Continua

Derivati Divania: i periti del tribunale al libro paga dell'"imputato" UNICREDIT

L'Espresso, 03/04/2015 pagina 35
Se la banca paga l' arbitro di Paolo Biondani


NELLA GRANDE partita dei derivati, la squadra più forte pagava gli arbitri? Tradotto in termini calcistici, suonerebbe così il provvedimento, più unico che raro, con cui il tribunale civile di Bari ha richiesto ufficialmente alla Procura di aprire un' inchiesta per corruzione in atti giudiziari a carico di Unicredit, il primo gruppo bancario italiano. I derivati sono quei prodotti finanziari ad alto rischio che già prima della crisi avevano mandato in rovina migliaia di aziende, minando anche i conti dello Stato e di numerosi enti pubblici. In teoria hanno finalità...
Continua

Quando lo Stato paga per diamanti, dei cocci di bottiglia: lo scandalo dei dirigenti CONSOB!

Per far depredare il risparmio degli italiani, lo Stato paga 600 dipendenti della CONSOB.


Tra questi una sessantina tra alti, medi e piccoli dirigenti: tutti oltre, talora ben oltre i 100.000 euro!


Altro che i politici (almeno i parlamentari dopo cinque anni si devono guadagnare la cadrega e non è detto che ci riescano) o i magistrati (che salvo rare eccezioni valgono molto di più dello stipendio percepito)


Si giustificano eccependo che loro sono pagati con il contributo dei "vigilati": pochi sanno infatti che gli oneri di funzionamento delle autorità sono solo in parte a carico dello Stato e della restante parte (sempre più cospicua vis...
Continua

Lannutti tra i candidati Movimento 5 Stelle per la Presidenza della Repubblica


GLI ISCRITTI AL MOVIMENTO 5 STELLE POSSONO VOTARE OGGI DALLE ORE 9.00 ALLE 14.00


Dopo decenni di battaglie contro le malefatte del sistema bancario, sempre a garanzia delle famiglie e delle parti più deboli, il nome di Elio Lannutti - presidente Adusbef - viene ora indicato tra i 10 nomi che il Movimento 5 Stelle proporrà al proprio elettorato per la Presi...
Continua

MPS, VIDEO SULLA MORTE DI ROSSI "QUELLA SERA LUI NON ERA SOLO"

NELLA PERIZIA DI PARTE, NOVITÀ SUL MANAGER DECEDUTO A MARZO DEL 2013


di Davide Vecchi - IL FATTO QUOTIDIANO 21.11.2014


Per la Procura di Siena la morte di David Rossi è un suicidio. Eppure le perizie di parte hanno rivelato numerose incongruenze e lacune nelle indagini. A partire dalle analisi degli hard disk dei computer dell' ex manager del Monte dei Paschi di Siena, in cui molto materiale, tra cui lo scambio di email tra Rossi e Fabrizio Viola, amministratore delegato di Rocc...
Continua

DIARIO DI UN SENATORE DI STRADA. LA MIA BATTAGLIA CONTRO BANCHE E LOBBY DI PALAZZO. Di Elio Lannutti. Dal 20 settembre in libreria


CINQUE ANNI DI SENATO NELLA XVI LEGISLATURA (2008-2013) raccontati da Elio Lannutti, fondatore e presidente di Adusbef ed ex senatore dell’Italia dei Valori, che ha tentato di portare trasparenza in uno dei Palazzi del potere, nella fase più acuta di frattura tra il Paese reale e la Casta. Nel libro sfilano i professionisti della politica, le lobby affaristiche e i potentati economici e finanziari che «utilizzano i governi di turno come i...
Continua

Lannutti 'senatore da strada', 5 anni dalla parte del torto: Testimonianze della vita di Palazzo del presidente Adusbef

(ANSA) - ROMA, 7 OTT - ''Senza rimpianti, stando ancora dalla parte del torto, anche perché come diceva Bertolt Brecht, tutti gli altri posti erano occupati, continuerò a battermi contro i potentati economici, le illegalità, le truffe e gli abusi di banche e banchieri centrali, criminali seriali. Senza rimpianti per una politica uccisa dagli interessi economici dei banchieri e delle élite, che hanno contaminato partiti storici geneticamente modificati come le pannocchie della Monsanto''.


Così termina il saggio di Elio Lannutti, classe 1948, che passato dalla presidenza dell'Adusbef, l'associazione dei consumatori attiva in particolare per la dife...
Continua

Consob: ex presidente Consob Lamberto Cardia condannato per lite temeraria con Lannutti, presidente Adusbef

Il presidente dell’Adusbef ed ex Senatore indipendente dell’Italia dei Valori, Elio Lannutti, non diffamò l’allora numero uno della Consob, Lamberto Cardia. Lo ha stabilito il 14 luglio scorso il Tribunale Civile di Roma che ha respinto la domanda di risarcimento del danno di 1 milione di euro che l’ex numero uno della vigilanza dei mercati finanziari aveva avanzato il 16 agosto del 2010 sostenendo che Lannutti aveva “posto in essere una campagna diffamatoria nei suoi confronti e, con pubbliche esternazioni, aveva leso il suo onore e la sua reputazione”. Cardia è stato c...
Continua

ANATOCISMO: NORMA SOPPRESSA ! SCONFITTA ARROGANZA ED ILLEGALITA' DI BANKITALIA, ABI, BCE.

COMUNICATO STAMPA


 ANATOCISMO:  NORMA  SOPPRESSA  ! SCONFITTA ARROGANZA ED ILLEGALITA’ DI BANKITALIA, ABI, BCE.


    Oltre 20 anni di battaglie giudiziarie dell’Adusbef  sull’anatocismo bancario,  aggravante dell’usura  e che aveva  ottenuto centinaia di sentenze di Tribunali, Corti di Appello, Cassazione e Corte Costituzionale, producono i loro effetti. 


    Adusbef ha appena  ricevuto notizia da un esponente del PD che ci ha telefonato, che tale norma  capestro, inserita all&rs...
Continua

DESTINIAMO IL 5 PER MILLE ALL'ADUSBEF Codice fiscale: 03638881007

Iscriviti all’Adusbef destinando il 5x1000 delle tasse.


Per formalizzare l’iscrizione invia via email (info.adusbef@gmail.com) o fax 0683395114 copia del riquadro di destinazione del 5x1000, presente sui moduli di dichiarazione, e il modulo di iscrizione all’Adusbef debitamente compilato e sottoscritto.

CONSOB: NESSUN LIMITE AL RIDICOLO ! MULTA MPS 40 MESI DOPO EMISSIONE PRODOTTI FINANZIARI CRITICI COME CASAFORTE, AUTORIZZATA DA CONSOB IL 3.11.2010

COMUNICATO STAMPA


 CONSOB:  NESSUN LIMITE AL RIDICOLO ! MULTA MPS 40 MESI DOPO EMISSIONE PRODOTTI FINANZIARI CRITICI COME CASAFORTE, AUTORIZZATA DA CONSOB IL 3.11.2010 !  UNA CONSOB INUTILE AL MERCATO,ANDREBBE SCIOLTA CON CONGRUE RICHIESTE RISARCIMENTI DANNI, DA DEVOLVERE AI RISPARMIATORI BIDONATI.


   Adusbef che aveva denunciato nel gennaio 2011 alcune operazioni spericolate del Monte dei Paschi di Siena, come i bond ‘Casaforte’, autorizzati dalla Consob il 3 novembre 2010 con l’approvazione del prospetto informativo, apprende  oggi che la stessa Consob, ha e...
Continua

MPS UN ANNO DOPO BANKITALIA SAPEVA MA LA FA FRANCA AL PROCESSO di Marco Lillo

Il Fatto Quotidiano, 18/01/2014 pagina 10
MPS UN ANNO DOPO BANKITALIA SAPEVA MA LA FA FRANCA AL PROCESSO
GLI EX VERTICI SONO ACCUSATI DI OSTACOLO ALLA VIGILANZA. MA VIA NAZIONALE AVEVA AVUTO INFORMAZIONI MESI PRIMA CHE IL "FAT TO " RIVELASSE IL BUCO DI BILANCIO DA 200 MILIONI.


Un anno dopo l' esplosione dello scandalo Monte dei Paschi sulle pagine del Fatto c' è qualcosa che non torna nel modo in cui stampa e magistratura stanno chiudendo la pratica. Il processo che si tiene a Siena mette sul banco delle vittime i controllori gabbati dai grandi imputati, Giuseppe Mussari e Antonio Vigni. Ma, a seguire le ultime udienze, la ricostruzione che vuole Banca d' Italia e...
Continua

Cleptocrazia. Ladri di futuro. Di Elio Lannutti. Aliberti Editore
Documenti online: 7208
Comunicati stampa | Rassegna stampa | Articoli e studi | Sentenze e testi di legge | Consigli e guide | Moduli e lettere tipo | Altri documenti
Ricerca:

Dicono sul forum...

Vai al forum