AGENZIA DELLE ENTRATE: SENTENZA CORTE COSTITUZIONALE 37/2015 - ATTI IMPOSITIVI FIRMATI DA DIRIGENTI DECADUTI - FAI RICORSO PER L'ANNULLAMENTO!

AGENZIA DELLE ENTRATE: SENTENZA CORTE COSTITUZIONALE N° 37/2015 - ATTI IMPOSITIVI FIRMATI DA DIRIGENTI DECADUTI- FAI RICORSO PER L'ANNULLAMENTO!

GRANDE SUCCESSO: 21.000 DOWNLOAD!

CARI AVVOCATI E COMMERCIALISTI: NON PRENDETE SOLO, CERCATE ANCHE DI DARE. FIRMATE ANCHE LA PETIZIONE A FIANCO PER ABOLIRE LA CONSOB - GIA' OLTRE 250 - E SE VI PIACIAMO ISCRIVETEVI E FATE ISCRIVERE I VOSTRI ASSISTITI AD ADUSBEF! GRAZIE

Come è ormai noto, la Corte Costituzionale con la sentenza n. 37 del 25 febbraio 2015, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 8 co. 24 del Decreto Legge 2 marzo 2012, n. 16. Trovava sostanziale conferma la sentenza del giudice amministrativo che su ricorso di Dirpubblica, noto sidacato dei dirigenti del pubblico impiego, aveva dichiarato l'invalidità di tutte le nomine dirigenziali dell'Agenzia delle Entrate effettuate rozzamente con l'abuso della reggenza e senza l'esperimento di un regolare concorso.

Orbene è pacifico che l'avviso di accertamento sia nullo se non rechi la sottoscrizione del Capo dell'Ufficio o di altro impiegato della carriera direttiva dallo stesso delegato (art. 42 D.P.R. n. 600/1973)con onere della prova in capo all'Amministrazione finanziaria del corretto esercizio del potere di delega (Cass. civ. n. 14942/2013): solo in casi particolari come la cartella esattoriale (Cassazione 13461/2012), il diniego di condono (Cassazione 11458/2012 e 220/2014), l'avviso di mora (Cassazione 4283/2010), l'attribuzione di rendita (Cassazione 8248/2006), tributi locali per cui manca una sanzione espressa, la giurisprudenza ammette la presunzione generale di riferibilità dell'atto all'organo amministrativo titolare del potere

Ringraziamo DIRPUBBLICA che, a nostra domanda, ha messo a disposizione di ADUSBEF l'elenco dei funzionari che hanno svolto indebitamente funzioni dirigenziali.

CONSEGUENTEMENTE

Chiunque fosse destinatario di un atto impositivo dell'AGENZIA DELLE ENTRATE:

1- Verifichi che lo stesso sia stato emanato da un funzionario inserito nell'elenco disponibile a questo indirizzo (AE elenco dirigenti decaduti) - attenzione il file .PDF si apre solo con L'ULTIMA VERSIONE DI ADOBE READER SCARICA QUI;

2- In tal caso proceda immediatamente e comunque entro 60 giorni dalla notifica al RICORSO IN COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE prestando attenzione al rispetto della corretta procedura meglio descritta sul sito dell'AGENZIA DELLE ENTRATE CLICCA QUI ;

3- Contatti comunque la più vicina delegazione ADUSBEF che fornirà ogni assistenza al fine.