NEWSLETTER IOSONORIGINALE N. 1 FEBBRAIO 2016

Newsletter n°1 - Febbraio 2016
DALLA PARTE DEL CONSUMATORE
CONTRO LA CONTRAFFAZIONE

“Io Sono Originale”, l'iniziativa contro la contraffazione delle Associazioni dei consumatori, finanziata dal Ministero dello Sviluppo economico – UIBM continua con una nuova campagna di comunicazione per sensibilizzare i cittadini sul fenomeno e per informarli sull'importanza di non scegliere prodotti falsi. Dopo il successo del road showe dei flash mob dello scorso anno, in calendario ci sono ben 90 nuovi appuntamenti che coinvolgeranno i cittadini in tutta Italia.Il 20 febbraio scorso due eventi targati 'Io Sono Originale' hanno avuto come luogo esemplare nell'anno del Giubileo, Roma, con uno stand allestito a piazza San Giovanni nei pressi di una delle basiliche simbolo della cristianità, e con un flash-mob e un punto informativo nel Mercato Trionfale. Il progetto per la lotta al falso prevede anche la realizzazione di nuove app e indagini conoscitive sul fenomeno della contraffazione e sulla proprietà industriale.

Seguiteci su Facebook, Twitter - e a breve anche su instagram - per rimanere aggiornati sugli eventi e su tutte le novità.

CONTRAFFAZIONE DEI FARMACI: I DATI ALLARMANTI DELL'OCSE
Il mercato dei medicinali contraffatti vale 200 miliardi di dollari l'anno. Un fenomeno in crescita, come riporta l'Ocse, l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nel Report “Illicit trade: convergence of criminal networks”.
Nel 2002, 196 erano stati gli eventi criminosi legati alla contraffazione dei medicinali, saliti vertiginosamente a 2.177 nel 2014.
Il 32% dei farmaci falsificati non contiene il principio attivo; nel 20% dei casi ne contienequantità errate; nel 21,4% contiene ingredienti sbagliati; nel 15,6% il principio attivo è corretto, ma è il packaging ad essere stato falsificato; nell'8,5% contiene livelli alti di agenti impuri e di contaminanti.
I farmaci contraffatti costituiscono, quindi, una seria minaccia per la salute dei consumatori. Il rischio è che essi possano arrecare danni irreparabili. La Commissione europea, sempre in attuazione della Direttiva sui medicinali falsificati, ha predisposto un logo identificativo per riconoscere le farmacie online autorizzate alla vendita online dei medicinali (solo di quelli non soggetti a prescrizione medica).
Il logo, che deve essere posto in homepage in maniera ben visibile, è rappresentato da una croce bianca inserita in un rettangolo a righe orizzontali di diverse sfumature di verde, con un riquadro, posizionato sotto a sinistra, all'interno del quale dovrà essere inserita la bandiera del Paese in cui è situata la farmacia e a fianco la scritta: Clicca qui per verificare se questo sito web è legale.
Recentemente la Commissione commercio internazionale del Parlamento Europeo ha preso una decisione in base alla quale viene aumentato di 35.000 tonnellate il contingente d' importazione in Europa di olio di oliva dalla Tunisia a dazio zero e fino al 2017. La decisione è conseguente alla proposta di regolamento della Commissione Europea con la quale si intende aiutare la Tunisia in un momento non facile.
Sebbene il provvedimento debba ora passare al vaglio dell'assemblea del Parlamento e benché sia stato dettato da motivazioni di solidarietà, esso costituisce un motivo di allarme per il made in Italy e per la lotta alla contraffazione. Infatti l'importazione a prezzi bassi e a dazio zero può danneggiare i produttori italiani.
Dopo l' annata negativa del 2014, un' importazione privilegiata di olio straniero potrebbe essere veramente dannosa non solo per i produttori di una delle nostre eccellenze, ma anche per i consumatori; per di più questa presa di posizione dell' Europa rischia di compromettere gli sforzi fatti per combattere la contraffazione. Anzi, potrebbe lasciare spazio a comportamenti fraudolenti di produttori senza scrupoli, pronti a far passare come 100% italiano un olio che italiano non è.
Sabato 20 febbraio Piazza di Porta di San Giovanni a Roma è stata scenario della prima tappa della nuova campagna di comunicazione di Io sono Originale. Di fronte alla Basilica, luogo simbolo del Giubileo, i volontari di Cittadinanzattiva hanno fornito informazioni ai visitatori/consumatori in particolare su come difendersi dal mercato del falso e come contrastare l'abusivismo nei settori maggiormente coinvolti dall'incremento del flusso di pellegrini. Presenti al Gazebo la Guardia di Finanza e il Presidente di Confcommercio Roma si sono resi disponibili a presentare le proprie attività ai cittadini, i quali hanno manifestato il loro interesse. Non sono mancati momenti di gioco e intrattenimento che hanno visto protagonisti i piccoli consumatori e non solo. Dalle 10,30 alle 12.30 invece, il Mercato Trionfale in via Andrea Doria è stato palcoscenico di un travolgente flash-mob organizzato da Assoutenti. Intorno alle 11,30, uno scatenato ballo collettivo ha coinvolto i cittadini. Gli operatori presenti nel punto informativo sulla contraffazione, allestito per l'occasione, sono stati a disposizione della cittadinanza nell'arco di tutta la manifestazione.

IL CARNEVALE ANTI-CONTRAFFAZIONE
Nei giorni di carnevale la Guardia di Finanzia è stata protagonista di una serie di operazioni, tra le quali si riportano “Safe Carnival” ad Andria e “Carnevale Sicuro” a San Benedetto del Tronto, tese a controllare le attività commerciali dedite alla vendita di prodotti per il carnevale. In entrambe le città sono stati sanzionati diversi titolari di esercizi a fronte di un sequestro di 8000 articoli ad Andria e 20.000 a San Benedetto privi dei requisiti minimi di sicurezza, del marchio CE e delle necessarie certificazioni. Le attività delle Fiamme Gialle, all'interno delle operazioni riguardanti la sicurezza dei prodotti, la contraffazione dei marchi e l'abusivismo commerciale, sono un esempio di tutela dei consumatori nei periodi, allettanti sotto il profilo degli affari, a più alto rischio di contraffazione.
Facebook
Twitter
Web
Newsletter realizzata nell'ambito del progetto 'Io sono originale', promosso dalle Associazioni di consumatori e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico - U.I.B.M.

Per maggiori informazioni: www.uibm.gov.it