Vicenda Volkswagen, mandato a Adusbef per la tutela degli interessi dei proprietari di auto del gruppo VW.docx

____________, __/ ____/2015

raccomandata a.r.

Spett.le

Volkswagen Group Italia

Via G.R. Gumpert, 1,

37137 Verona

e, p.c. lettera semplice

Elio LANNUTTI

Pres. ADUSBEF

Via Farini n. 62

00184 - ROMA -

OGGETTO: “scandalo Volkswagen”

Il/la sottoscritto/a

Cognome_______________________ Nome: _______________________________

nato/a a __________________________________________ il _________________

Cod.Fisc. ____________________________________________________________

Residente in Via ___________________________________________ N°_____ Città ________________________ C.A.P ____________ Provincia ( _____ ) Telefono ___________________ E-mail:____________________________________

e/o in qualità di legale rappresentante della società Ragione Sociale ____________________________________________________________________

Sede ____________________________________________________________________

CF/P.IVA ____________________________________________________________________

associato ADUSBEF ed intestatario/a della vettura acquistata (motore 2.0 Tdi Euro 5 - Escluse le auto Euro 6), come di seguito indicata:

VW □ AUDI □ SEAT □ altro □

1

Marca e Modello

Targata

Anno d'acquisto

Importo pagato

premesso che

il Presidente dell'ADUSBEF, Sen. Elio LANNUTTI, in data 2 ottobre 2015 depositava in numerose Procure della Repubblica presso vari Tribunali d'Italia un esposto-denuncia relativo al c.d. “scandalo Volkswagen”, volto a stimolare l'accertamento dei reati di truffa, Frode in commercio e disastro ambientale nei vari circondari giudiziari;la Procura di Torino, sul caso Volkswagen, ha aperto un'inchiesta, al momento contro ignoti, anche per i reati di “Frode in commercio e disastro ambientale”;l'esponente ha subito e subirà un danno personale consistente, quanto meno, in un certo numero di giorni fermo-macchina, di un deprezzamento del veicolo, di una modifica tecnica dello stesso che comporterà delle sensibili modifiche sulla “res” a suo tempo acquistata con un danno che si riserva di quantificare, anche all'esito dello svilupparsi della vicenda;ha interesse, in quanto parte offesa, a costituirsi parte civile nei prossimi procedimenti instaurandi al fine di ottenere il risarcimento di tutti i danni, patrimoniali e non;

tanto premesso,

sin da ora, conferisce mandato all'ADUSBEF, in persona del legale rappresentante p.t., dott. Elio LANNUTTI, di attivarsi, in ogni sede possibile, per il recupero di ogni danno materiale e non, incaricando i propri legali ai quali verrà, in seguito, conferito apposito e specifico mandato.

La presente vale come interruzione della PRESCRIZIONE relativa alla richiesta di risarcimento di tutti i danni legati al c.d. “scandalo Volkswagen”.

in fede (il socio ADUSBEF)

______________________