BOLLETTE A 28 GIORNI

La petizione, lanciata dal Sen. Elio Lannutti, Presidente onorario di Adusbef, contro la fatturazione delle bollette a 28 gg ha raggiunto i 177.564 sostenitori!

Ed oggi un altro passo avanti è stato fatto contro i colossi della telefonia e di internet: AGCOM ha irrigato la massima sanzione stabilita dalla legge.

I FATTI

L'Agcom, con la delibera 121/17/CONS aveva stabilito l'obbligo per le Compagnie telefoniche di cadenza mensile della fatturazione sui contratti di telefonia fissa, Adsl e fibra, vietando quella a 28 giorni.

La violazione di tale obbligo ha ora, intanto, portato l'Autorità Garante alla irrogazione di sanzioni nella misura massima stabilita dalla legge pari a 1,16 milioni di euro cadauna – sia pure irrisorie rispetto all'entità dei guadagni derivanti dalla pratica scorretta stimati in duemiliardi di euro– nei confronti degli operatori Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb.

INIZIATIVA ADUSBEF

E' quindi possibile per i titolari di contratti di telefonia fissa e/o di offerte convergenti di telefonia fissa/mobile, richiedere la restituzione delle somme illegittimamente corrisposte sulla base di tale illegittima fatturazione chiedendo la restituzione delle maggiori somme pagate a causa delle fatturazioni a 28 giorni.

Fai valere i tuoi diritti, iscriviti ad Adusbef e richiedi il modulo per la richiesta di rimborso ad adusbef.utenti@gmail.com con oggetto 'Fatturazione 28 Giorni'

SOSTIENICI ED ISCRIVITI AD ADUSBEF CLICCANDO QUI